Come doppiare un film in casa

Come doppiare un film in casa

Piccola guida per doppiare un film in casa realizzando un piccolo studio di registrazione utile per esercitarsi e condividere con gli amici i propri progressi.

Dall’ultima lezione del corso di doppiaggio che si è tenuta il 2 dicembre è iniziata una piccola pausa che terminerà il 14 gennaio, data in cui dinalmente si inizierà ad avere a che fare con leggio, microfono e cuffie .

Una buona occasione per riposarsi? Nemmeno per sogno!!!

Praticamente tutti i nostri docenti sottolineano all’inizio di ogni corso questo semplice ma fondamentale principio.

In aula si apprendono i meccanismi che ogni attore/doppiatore deve conoscere per fare un doppiaggio in modo professionale., ma è a casa che ci si deve esercitare il più possibile per avere dei buoni risultati.

Non mettere in pratica questo importatissimo suggerimento, fissando ciò che si è appreso in aula, sia per quanto riguarda la dizione che per per il doppiaggio, vuol dire vanificare tutto il lavoro fatto.

Il vero segreto per diventare un bravo doppiatore, infatti, è quello di impiegare tutto il tempo disponibile per rendere naturale il modo di avvicinarsi  al personaggio e “vestire i suoi panni” arrivando a realizzare un doppiaggio che sia il più credibile possibile e che faccia dire al direttore del doppiaggio la fatidica frase. “la tua voce si incolla al personaggio”.

Ma come faccio se a casa non ho l’attrezzatura necessaria per valutare il mio lavoro ?!?! Good Academy viene a casa vostra!!!
No, è uno scherzo, ma abbiamo chiesto a Giuliano Santellocco uno dei nostri docenti dei corsi per tecnici del suono, un suggerimento da dare ai nostri allievi per creare un piccolo studio in casa propria senza una spendere grandi somme.

Elenco degli strumenti necessari per doppiare in casa.

Oltre al nostro Computer avremo bisogno di

Un microfono di buona qualità che possa cogliere tutte le sfumature della voce da dare al nostro personaggio. Microfono Samson METEOR MICSi può partire da questo Samson, un microfono a condensatore cardioide USB con un costo che si aggira intorno ai 50 €

Il software per sostituire la voce dell’attore con la nostra

Per i sistemo operativi Microsoft Windows è già disponibile, tra quelli solitamente già installati, Windows Movie Maker. Una guida sull’utilizzo di questo software è fornita da Salvatore Arenzulla che ha scritto un articolo specifico sull’argomento. Attenzione però, questo software compreso nella suite Microsoft Essential, non è più supportato dalla casa madre e quindi potrebbe non essere più disponibile e ne scaricabile come parte della suite.

In alternativa è possibile trovare altri software gratuiti sia per il sistema Operativi Windows che quelli basati su Linux con una rapida ricerca su internet. La nostra ricerca ci ha fatto scoprire questo articolo interessante sui software alternativi a Movie Maker

Per la mondo Apple  è tutto più semplice. Consigliamo di utilizzare il software “Imovie”, incluso e gratuito su OSX.

Ultima cosa dell’elenco, ma non meno importante la cuffia. Un ottimo compromesso tra prezzo e qualità è questa Cuffia Sennheiser HD 20,1 Dinamica Over-Ear Stereo che si aggira intorno ai 30 €Cuffia Sennheiser HD 201

Ultima raccomandazione relativa all’ambiente che sarà utilizzato per allestire il piccolo studio di registrazione. Da evitare stanze grandi e senza mobili o comunque vuote che possono creare un effetto eco.

Il montaggio dell’attrezzatura non richiederà particolare esperienza, ma è importante verificare che l’ingresso dell’audio per il software giunga dal microfono esterno e non da quello del computer e che, se le configurazioni lo consentono, dirottare l’audio originale nella vostra cuffia e non nelle casse esterne.

Un po’ più difficile, per chi è a digiuno di editing sostituire la traccia audio che registrerete a quella del video, ma nulla che non si possa imparare da un tutorial da cercare su youtube dedicato al software scelto.

A questo punto il gioco è fatto. Iniziate ad allenarvi con  un personaggio vicino alla vostra età e corporatura. Non è una regola sempre valida, ma per provare ad essere credibili è senz’altro un buon punto di partenza.

I dialoghi, è importante conoscere la lingua utilizzata nel video che sceglierete. Se questo aspetto può mettere in difficoltà qualcuno oppure il film non è stato girato con dialoghi in una delle lingue conosciute, niente paura, la rete ci viene in aiuto.

Esistono infatti alcuni siti che forniscono i file dei sottotitoli di film e serie tv più famose. Ne citiamo 2 www.italiansubs.net e www.subsfactory.it.  Per utilizzare i file è possibile utilizzare un lettore video gratuito come vlc con il quale è possibile utilizzare i file del film scaricati dai siti citati in precedenza.

Una volta messa in pratica i nostri consigli, non vi rimane che provare, provare e di nuovo provare, fin quando riuscirete ad essere credibili per i personaggi, reali o di fantasia, con cui desiderate  misurarvi.

Se vi interessa un nostro parere, pubblicate le vostre performance su una qualsiasi piattaforma di condivisione dei video, e mandateci una mail con i vostri dati ed il link del vostro lavoro all’indirizzo info@goodacademy.it con oggetto “prova di doppiaggio di ” + il vostro nome.

Dopo che uno dei nostri docenti di doppiaggio avrà ascoltato il vostro video, vi manderemo una mail con il suo parere.

Buon doppiaggio a tutti!

2018-04-24T22:37:21+00:00giovedì 21 dicembre 2017|Tags: |0 Commenti

Scrivi un commento